fisiatria

Visita fisiatrica

La visita fisiatrica permette di identificare le problematiche legate all’apparato muscolo-scheletrico e di individuare un protocollo riabilitativo specifico.

Quando è consigliata?

Il fisiatra è un medico specializzato nella medicina fisica e riabilitativa. È consigliato rivolgersi al fisiatra in caso di problematiche legate alle articolazioni, ai muscoli, ai tendini e ai legamenti. Il suo intervento permette di prevenire, limitare e trattare patologie che interessano l’apparato locomotore e i nervi periferici.

Come funziona la visita?

Il primo approccio è volto a raccogliere più informazioni possibili sulle abitudini del paziente e sulla sua storia clinica. La presentazione dei sintomi e dei fattori è indispensabile per poter procedere con la fase successiva, ovvero l’indagine clinica. L’obiettivo dell’indagine è constatare, attraverso test clinici, le capacità motorie e lo stato delle nostre strutture nervose, muscolari e tendinee.

Come può intervenire?

Il fisiatra, diversamente da altri specialisti, non utilizza la chirurgia per la risoluzione del problema. Il suo obiettivo è elaborare strategie di guarigione attraverso percorso riabilitativi, l’uso di medicinali e l’eventuale utilizzo di supporti esterni come tutori e fasce. Grazie all’azione del fisiatra è possibile posticipare o, addirittura, evitare l’intervento chirurgico.

Occorre prepararsi?

È importante portare con sé eventuali referti passati che potrebbero essere utili per la valutazione complessiva. Al fine di agevolare l’esame, consigliamo l’utilizzo di un abbigliamento comodo e privo di impedimenti che potrebbero limitare i movimenti.

Medici

Dott. ssa Alessandra Spiga
Dott. Angelo Fenu
Dott. ssa Mara Murgiano
Dott. Marco Ladu